Addio SHA-1!

4 minuti di lettura
0
207
Key Manage Plus SHA-1

Dal primo gennaio 2017, è iniziata la migrazione dall’algoritmo SHA-1 a SHA-256 (SHA-2). Non ci sono obblighi di legge ma c’è il buon senso che ogni azienda dovrebbe avere nel portare avanti quest’adeguamento! Per quale motivo? Per proteggere meglio applicazioni, intranet e siti web dal continuo incalzare del cyber crime che va di pari passo all’evoluzione tecnologica. Un’operazione di questo genere richiede un interfacciamento con i propri sistemi preciso, meticoloso e veloce, avere gli strumenti adatti è un plus non indifferente. ManageEngine sempre attenta alle problematiche dell’IT management a trecento sessanta gradi offre al mercato una soluzione ad hoc, Key Manager Plus. È una soluzione di key management web based che permette di consolidare, controllare, gestire e monitorare costantemente il ciclo di vita SSH e SSL. Offre una visibilità completa su questi ambienti permettendo all’amministratore di rete di avere il controllo totale delle chiavi per prevenire violazioni e problemi di conformità.

Quali problemi risolve Key Manager Plus?

La tutela dei dati in transito è sempre stata una grande sfida per gli amministratori della sicurezza. Mentre le chiavi SSH hanno contribuito a garantire la sicurezza sugli accessi remoti amministrativi e trasferimento di dati, le chiavi digitali presentano delle sfide uniche. Di solito le chiavi SSH non sono monitorate rendendo le aziende vulnerabili ai cyber attacks. In assenza di un sistema di discovery automatico, avere l’elenco di tutte le chiavi in uso e privileged access è un’impresa titanica! Altrettanto complicato può essere gestire un ambiente SSL quando le aziende utilizzano un gran numero di questi certificati con periodi di validità differenti ed emessi da diversi fornitori. Questi scenari potrebbero portare a interruzioni di servizio, messaggi di errore e conseguenti violazioni nella sicurezza.

Key Manager Plus, è progettato per risolvere questi problemi e per gestire tutte le identità digitali.

Benefits di Key Manager Plus

  • Visibilità completa di tutte le chiavi SSH e certificati SSL presenti nell’organizzazione e controllo centralizzato.
  • Prevenire l’uso improprio delle chiavi rafforzandone la sicurezza periodicamente.
  • Collegamenti diretti a dispositivi remoti utilizzando i keys presenti in Key Manager Plus, risparmiando tempo e migliorando la produttività.
  • Eliminare tutte le chiavi indesiderate dal database, interrompere l’accesso immediato, e prevenire le violazioni da parte di account obsoleti.
  • Eliminare i tempi d’inattività del servizio o la visualizzazione dei messaggi di errore a causa di certificati scaduti o non invalidi.
  • Notifiche personalizzate quando la validità di un certificato SSL sta per scadere.

Se ti interessa avere maggiori informazioni su Key Manager Plus puoi contattare gli specialisti di prodotto Bludis. Chiamaci allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in IT Security

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

ManageEngine: riparte la formazione!

I corsi hanno l’obiettivo di fornire una panoramica completa delle soluzioni ManageEngine …