Home Soluzioni Active Directory & Identity Access Management Aggiornare le credenziali memorizzate nella cache locale per gli utenti remoti

Aggiornare le credenziali memorizzate nella cache locale per gli utenti remoti

3 minuti di lettura
0
213
ADSelfService Plus ManageEngine

Gli amministratori di rete sono consapevoli delle difficoltà che incontrano gli utente che lavorano da remoto. Uno dei problemi maggiori è quando l’utente ha dimenticato la propria password. Essendo però in remoto fare un aggiornamento delle credenziali in rete non aiuta. È qui che ManageEngine viene in aiuto con ADSelfService Plus. Una soluzione che permette all’utente remoto non solo di reimpostare la propria password ma anche lo sblocco dell’account e l’aggiornamento dei dettagli personali del proprio profilo e tutto in modo estremamente semplice. Quando un utente non è connesso alla rete non ha accesso per autenticarsi o comunicare con un domain controller. Se dimentica la propria password, entrambe le credenziali memorizzate nella cache locale e il domain controller devono essere aggiornati. Anche se l’help desk reimposta la password all’utente non sarà consentito accedere in quanto le credenziali memorizzate nella cache locale non verranno aggiornate. Allo stesso modo, se l’utente ha la possibilità di utilizzare l’applicazione mobile ManageEngine ADSelfService Plus per reimpostare la password, questo aggiorna solo il domain controller e non le credenziali memorizzate nella cache locale. ADSelfService  offre la possibilità di utilizzare una VPN per ripristinare le credenziali memorizzate nella cache in locale dopo che l’utente reimposta la password per conto proprio. Questa operazione viene eseguita dal servizio ADSelfService attivando la VPN sul portatile dell’utente, che poi comunica di nuovo alla rete aziendale per aggiornare le credenziali memorizzate nella cache localmente. È possibile visualizzare le opzioni di configurazione:

ADSelfService Plus ManageEngine

Ed ecco come avviene il processo:

ADSelfService Plus ManageEngine

Infine, le aziende posso avere gli utenti remoti che reimpostano la loro password così come aggiornare le loro credenziali memorizzate nella cache in modo da poter accedere e lavorare anche quando sono fuori dalla rete aziendale.

Se ti interessa testare subito la versione demo, puoi scaricarla dal nostro sito http://www.manageengine.it/self-service-password/ se invece vuoi avere maggiori informazioni puoi contattare gli specialisti di prodotto Bludis allo 0643230077 o via e-mail scrivendo a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Active Directory & Identity Access Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

User Logon. Monitoriamo le attività.

User Logon. Monitoriamo le attività. Le funzionalità di analisi del comportamento degli ut…