BYOD ma anche BYOA o NFC!

Mentre vai in ufficio – sei collegato a Facebook, Linkedin, Twitter, hai fatto accesso su Foursquare e hai preso un badge, scatti una foto del traffico e la posti da Istagram…. poi ti connetti a Crome e scarichi i tuoi documenti dal cloud  e nel frattempo Ruzzle con il tuo amico collegato chissà da dove-  arrivi, ti siedi alla scrivania e ti chiama un cliente che ti chiede di girargli un documento …. e puff! non funziona nulla. Accesso Negato!

Questo mondo sempre più social ci ha abituato ad avere tutto, subito e facilmente! Ma le aziende, quelle con il cui vero capitale sono i clienti, i dati… hanno un bel problema da risolvere: devono proteggere se stesse e il propri dati,  anche dagli stessi strumenti di lavoro, quali sono oggi tablet e cellulari.

E allora che fare? Per cominciare mettiamo in comune il significato dei termini che proprio  non si possono non sapere:

primo tra tutti l’ormai vecchio e stra-abusato BYOD acronimo di Bring Your Own Device. E qui già se ne sono dette tante! (anche da noi)

ma di nuovo c’è
BYOA acronimo di Bring your own application e NFC che significa Near field communication

il BYOA in pratica ti dice che dopo che ti sei portato il telefonino (BYOD) da casa, ti devi anche scegliere l’applicazione sulla quale vorrai lavorare e l’azienda sarà già organizzata nella produzione di contenuti con caratteristiche standard che possano essere utilizzati da queste applicazioni. Ottima idea… peccato le App stesse che ti potresti scegliere per lavorare potrebbero essere pericolose.

Il NFC invece, è uno standard tecnologico che permette (in estrema sintesi e da profana) una comunicazione bidirezionale tra due apparecchi (per esempio due smartphone) creando tra i due una rete peer-to-peer e quindi la possibilità  di scambiare qualunque contenuto file

Ecco qual la soluzione e il problema: BYOD + BYOA + NFC

Esistono i device, esistono le applicazioni e le modalità di comunicazione. Ma come e chi può governare questa triade in funzione delle reali esigenze della azienda?

Soluzione? L’IT, adottando un prodotto come Desktop Central, e con questo potrà:

  • Dare accesso ai dispositivi mobili in funzione della proprietà (BYOD)
  • Creare accessi e gruppi di permessi separati per Dispositivi Mobili o personali (BYOD)
  • Cancellare automaticamente i dati aziendali se il dipendente lascia l’organizzazione(BYOD)
  • Poter definire una lista Nera delle APP, quindi considerate pericolose (BYOA)
  • Avvisare automaticamente gli amministratori se uno smartphone installa una APP della Black list(BYOA)
  • Avvertire l’IT manager se nell’area wireless della propria azienda è entrato un dispositivo mobile con NFC abilitato (per evitare lo scambio fraudolento di dati) (NFC)

Quindi tanti problemi, una sola risposta!

Nessun commento

Commenta