Chromebook supportati da Mobile Device Manager

Una buona notizia arriva per le aziende che hanno deciso di adottare i nuovi Chromebook. ManageEngine ha ampliato la propria offerta per la gestione degli endpoint con il supporto per il sistema operativo Chrome. Mobile Device Manager Plus, la soluzione per la gestione dei dispositivi mobili, ora può aiutare i dipartimenti IT di tutte le dimensioni a gestire i Chromebook.

Google ha fornito una serie di funzionalità di gestione specifiche per le aziende, e ManageEngine si è assicurata che Mobile Device Manager Plus possa offrire supporto zero-day per ciascuna di queste funzionalità.

Le funzionalità principali per la gestione dei Chromebook includono:

  • User policies (che consentono di applicare profili e restrizioni a un utente anziché a un dispositivo).
  • Limitazione degli aggiornamenti del sistema operativo oltre una determinata versione.
  • Limitare o consentire funzionalità specifiche del Chromebook in “guest mode”.
  • Gestione delle app di Chrome.

I Chromebook inizieranno presto a supportare anche app Android (già supportate da Mobile Device Manager Plus).

Il Chromebook di Google è un ottimo esempio di macchina sviluppata appositamente per soddisfare le esigenze delle aziende. Per capire meglio che cosa significa, dobbiamo prima capire quali funzioni impostano i Chromebook separatamente dagli altri endpoint:

Sicurezza: i Chromebook sono una delle macchine più sicure disponibili per le aziende.

Velocità: i Chromebook si avviano in circa 8 secondi e  hanno una fase di wake up quasi istantanea.

Archiviazione: i Chromebook, per impostazione predefinita, offrono 100 GB di spazio di archiviazione nel cloud.

Thin client: con il loro modello client-server, i Chromebook sono i thin client ideali. Rappresentano un altro passo importante verso la sicurezza e la riservatezza dei dati.

Perché Chromebooks?

I Chromebook hanno tutti gli ingredienti giusti per avere successo a livello aziendale.  Il prezzo conveniente, oltre alla sicurezza impeccabile, li rendono un’opzione molto interessante per le aziende. Avere Google Suite preinstallato è un ulteriore vantaggio.

Perché offrire supporto?

Con un numero sempre crescente di aziende che adottano Chromebook, il prossimo passo sarà garantire che i Chromebook diventino presto parte integrante della forza lavoro aziendale nelle organizzazioni su larga scala, obiettivo principale dei Chromebook.

L’IDC stima che entro il 2018 il 25% delle aziende “Fortune 500” disporrà di Chromebook supportati dal proprio IT. Questo  grazie alla velocità, semplicità, condivisibilità e sicurezza di questi dispositivi.

Anche Desktop Central, soluzione unificata per la gestione degli endpoint, include la gestione dei dispositivi mobili (MDM). Ti interessa scaricare e provare la versione demo gratuita di Desktop Central e Mobile Device Manager? Vai sul sito www.manageengine.it se invece vuoi avere maggiori informazioni di carattere tecnico o commerciale puoi contattare gli specialisti Bludis allo 0643230077 o inviare una e-mail a sales@bludis.it

Articoli correlati

Nessun commento

Commenta