Cloud: vantaggi ed opportunità per le PMI

Sfogliando le riviste di settore, intere pagine sono dedicate alle opportunità offerte dal cloud e tanti sono gli eventi itineranti organizzati con l’obiettivo di far toccare con mano il futuro. Intorno a questo approccio ed alla gestione delle risorse IT si sono aperte discussioni, scambi di opinioni e dibattiti che hanno spinto i vertici aziendali a porsi interrogativi sulla vera forza di tanta innovazione e sul suo ruolo in azienda.

Il percorso è stato lungo e faticoso ma alla fine c’è stata una svolta positiva: molte aziende italiane hanno deciso di aprire la loro infrastruttura IT al cloud.

Le PMI, in particolare, hanno compreso vantaggi ed opportunità che il cloud può offrire.

Semplicità d’uso
I servizi di cloud computing si adattano alle esigenze di chi li utilizza. La semplicità è garantita dalla possibilità di gestire da remoto la propria infrastruttura IT tramite applicazioni per dispositivi mobili.

Riduzione dei costi
È possibile ottenere una riduzione di tutti costi fissi (per la manutenzione dell’hardware e del software) che sarà generata dalla diminuzione del numero dei server presenti in azienda, dall’ottimizzazione (e – sovente – riduzione) delle risorse e dalla ripartizione dei costi per esercizio.

Immediatezza
Il cloud rende più rapido lo scambio dei dati raccolti, procedura che consente l’immediatezza nelle tempistiche necessarie per la realizzazione di un nuovo progetto.

Modalità Pay per Use
Questo modello garantisce risparmio ed una notevole flessibilità, in quanto si potrà pagare solo quello che effettivamente viene utilizzato.

Sicurezza
Tutti i dati raccolti nell’ambiente cloud sono gestiti con alti livelli di sicurezza che rispondono a quelle che sono le indicazioni della normativa sulla privacy.

Ciò, naturalmente, genera delle opportunità per l’azienda:

• Maggiore spinta competitiva generata dalla riduzione dei costi fissi. Per le PMI è un fattore fondamentale per proporsi sul mercato con prezzi competitivi e standard qualitativi elevati.

• Riduzione del fattore di rischio sugli investimenti. I servizi cloud non prevedono elevati costi per l’attivazione o per la chiusura del servizio, il che genera un risparmio economico che incentiva all’innovazione e alla nuova sperimentazione.

• Disaster recovery e continuità operativa per evitare tempi di inattività che incidono negativamente sul business. Con i servizi cloud è possibile replicare i dati in ambienti sicuri e accedervi solo quando è realmente indispensabile tramite il Web. Inoltre è garantita la piena continuità del servizio e la capacità di recuperare il dato in caso di malfunzionamenti.

Nessun commento

Commenta