Home Soluzioni Active Directory & Identity Access Management Password Sync. Synchronization in AD.

Password Sync. Synchronization in AD.

3 minuti di lettura
0
145
Password Sync.

Password Sync. Synchronization in AD.

Ogni giorno i dipendenti possono utilizzare diverse applicazioni business-critical, sia locali che basate su cloud. Queste richiedono spesso password diverse. La conseguenza è un aumento esponenziale delle chiamate all’help desk per il ripristino delle password.

Sebbene gli amministratori IT possano gestire manualmente le modifiche alle password, queste richieste richiedono molto tempo e risorse che l’help desk potrebbe investire altrove. Al contrario, gli amministratori IT possono sincronizzare le password tra le applicazioni in ambienti ibridi AD per ridurre significativamente le chiamate all’help desk relative alle password. Quando le password vengono sincronizzate automaticamente e in tempo reale, gli utenti devono solo ricordare una password per accedere a più applicazioni su varie piattaforme.

La sincronizzazione delle password in AD ibrido tramite ADSelfService Plus consente agli utenti di accedere a più servizi come Salesforce e ServiceNow utilizzando le password AD del dominio Windows. Quando gli utenti cambiano le loro password di Windows AD utilizzando ADSelfService Plus le modifiche si riflettono automaticamente anche nelle applicazioni cloud che usano.

Di seguito la sincronizzazione delle password tra le applicazioni in ADSelfService Plus.

Password Sync.

Password Sync. ADSelfService Plus.

Ecco una breve panoramica di quello che puoi fare con ADSelfService Plus:

  • Gli utenti devono solo ricordare una password per accedere a più applicazioni.
  • La sincronizzazione automatica della password in tempo reale non richiede ulteriori azioni da parte dell’amministratore una volta abilitata.

Attraverso la sincronizzazione delle password in tempo reale, ADSelfService Plus sfrutta le credenziali del dominio Windows degli utenti per accedere ad altre applicazioni aziendali, quindi gli utenti devono ricordare solo una password. Ciò semplifica il processo di accesso, migliora la produttività dell’utente e riduce i costi dell’help desk.

Prova subito la versione demo gratuita: https://manageengine.it/self-service-password/ Se invece vuoi maggiori informazioni di carattere tecnico o commerciale contatta gli specialisti di Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
  • NIST.

    NIST. Password guidelines.

    NIST. Password guidelines. Le password sono la forma di autenticazione più diffusa in tutt…
  • User Logon.

    User Logon. Monitoriamo le attività.

    User Logon. Monitoriamo le attività. Le funzionalità di analisi del comportamento degli ut…
  • SSO.

    SSO. Nuove Frontiere.

    SSO. Cloud apps in hybrid Active Directory. Single Sign-On (SSO) in Azure Active Directory…
Altri articoli in Active Directory & Identity Access Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

MacOS Vulnerability. Come gestirle.

MacOS Vulnerability. Come gestirle. Con la nascita del sistema operativo Macintosh o MacOS…