Single Sign-On. Cerchiamo la giusta soluzione.

Single Sign-On. Cerchiamo la giusta soluzione.

Con il proliferare delle applicazioni in modalità SaaS (software as a service) all’interno delle aziende, i dipendenti devono ricordare molte password. Questo potrebbe indurli a utilizzare pratiche non sicure come scrivere le proprie password o riutilizzare le password per più applicazioni. Un metodo per limitare le vulnerabilità consiste nell’adottare un sistema a singola autenticazione per più applicazioni o una soluzione SSO (single sign-on). Ce ne sono molte e non è facile scegliere quella più adatta.

Single Sign-On. Quali le caratteristiche?

Ecco alcune caratteristiche da tenere in considerazione quando cerchi la soluzione SSO giusta:

Applications supportate: Il motivo principale alla base della ricerca di una soluzione SSO è di abilitare il single sign-on senza interruzioni a tutte le applicazioni lavorative utilizzate dai dipendenti. Se un provider SSO non estende il supporto per alcune applicazioni critiche, il sistema perde di utilità. Quindi, ricorda sempre di verificare se le applicazioni che usi sono effettivamente supportate.

Sicurezza e personalizzazione: La sicurezza è un altro fattore importante da considerare quando si cerca una soluzione SSO. Se per l’autenticazione SSO viene utilizzato un solo set di credenziali, deve essere governato da criteri password rigidi, ma personalizzabili. L’integrazione SSO con Active Directory, che i dipendenti utilizzano giorno dopo giorno, è una soluzione percorribile perché queste credenziali vengono raramente dimenticate! Un provider SSO ottimale offre anche il supporto per l’accesso basato su privilegi personalizzabili. Altro step importante è verificare se la soluzione SSO supporta l’autenticazione a due fattori basata su Active Directory. Combinando questo e l’accesso basato su privilegi customizzabili, si ha una soluzione di ottima qualità

Supporto e update: Anche con le misure di sicurezza indicate, è possibile che si verifichino ancora alcuni problemi come blocchi dell’account o password dimenticate. Il modo migliore per gestire questi piccoli inconvenienti è consentire agli utenti di ripristinare o sbloccare in modo sicuro i propri account. I dipendenti non devono così  fare affidamento all’help desk e possono sempre avere accesso alle applicazioni di cui hanno bisogno.

Single Sign-On. La scelta giusta!

ADSelfService Plus è una soluzione SSO che offre supporto per oltre 100 applicazioni tra le più popolari. Autenticazione a più fattori, unità organizzative e accesso basato su gruppi. Tutto a un prezzo che non comprometterà assolutamente il tuo budget. ADSelfService Plus supporta anche la sincronizzazione dei dati utente con Active Directory tramite LDAP.

Ti interessa provare subito la versione demo gratuita? Puoi scaricarla dal nostro sito: http://www.manageengine.it/self-service-password/

Se invece vuoi maggiori informazioni di carattere tecnico o commerciale puoi contattare gli specialisti Bludis allo 0643230077 o inviare una e-mail a sales@bludis.it

Articoli correlati

Nessun commento

Commenta