Home Soluzioni IT Operations Management Network Monitor. All about!

Network Monitor. All about!

14 minuti di lettura
0
551
Network Monitor.

Network Monitor. All about!

Sulla base di un sondaggio di settore condotto da Gartner, i tempi di inattività della rete per le aziende costano circa 5600 dollari al minuto, che è in media ben oltre 300 mila dollari l’ora. Con l’aumento del numero di aziende che dispongono di un’infrastruttura di rete considerevole, aumenta notevolmente anche la necessità di un sistema di monitoraggio. Stabilendo protocolli adeguati, le aziende possono lavorare in modo più efficiente. Hanno maggiore visibilità sui propri dispositivi di rete ed evitano tempi di inattività imprevisti.

Network Monitor. Perché è essenziale?

Nelle piccole aziende, le esigenze di monitoraggio della rete sono spesso trascurate o del tutto ignorate. Tuttavia, si consiglia a qualsiasi azienda di disporre di una propria infrastruttura di rete. In particolare, nelle reti che stanno crescendo di dimensioni, è consigliabile disporre di una soluzione di monitoraggio. Questo aiuta gli amministratori a migliorare il monitoraggio man mano che la rete si espande, mantenendo la migliore integrità possibile. Di seguito alcuni dei motivi per cui è necessario un sistema di monitoraggio di rete.

Network Monitor. A cosa serve?

  • Migliorare la visibilità: l’amministratore di rete avrà una migliore visibilità sull’integrità e sulle prestazioni dei dispositivi nell’infrastruttura.
  • Rimanere aggiornati sullo stato dei dispositivi: monitorare lo stato dei dispositivi è fondamentale per reagire rapidamente in caso di problemi di rete.
  • Comprendere le crescenti esigenze di rete: implementando un monitor di rete in azienda, l’amministratore può identificare quando è necessario aggiungere risorse aggiuntive per garantire le migliori prestazioni.
  • Rilevare e prevenire tempi di inattività e problemi di rete con largo anticipo: non solo è utile identificare e risolvere problemi relativi ai tempi di inattività, è anche possibile utilizzare i monitor di rete per rilevare un problema di rete sottostante e risolverlo prima che abbia effetto su utenti finali.

Network Monitor. Quali le sfide?

Sebbene sia importante configurare un’applicazione di monitoraggio della rete, non è esattamente un processo elementare, specialmente durante l’era del lavoro remoto. Quando si implementa il monitoraggio della rete, queste sono le sfide e le battute d’arresto più comuni riscontrate dagli amministratori.

Network Monitor. Challenges and setbacks.

  • Utilizzare più strumenti di monitoraggio: uno dei maggiori problemi che l’amministratore di rete deve affrontare è utilizzare troppi strumenti di monitoraggio. La maggior parte dei fornitori fornisce i propri strumenti. Un’azienda con una rete indipendente dal fornitore avrà difficoltà a consentire il monitoraggio integrato per la propria infrastruttura.
  • Scalabilità: uno dei fattori più importanti da considerare quando si sceglie un monitor di rete è la velocità con cui può essere scalato a un numero maggiore o inferiore di dispositivi. Questo dovrebbe essere sempre tenuto a mente. La scelta di una soluzione scarsamente scalabile può avere un impatto molto negativo quando le dimensioni della rete cambiano.
  • Mancanza di funzioni di monitoraggio personalizzate: la maggior parte dei monitor di rete supporta solo un insieme di fornitori e dispositivi. Le reti che utilizzano dispositivi non supportati dovranno ricorrere agli strumenti di monitoraggio offerti dal fornitore. È qui che entrano in gioco le funzioni di monitoraggio personalizzate. Offrono la possibilità di monitorare altri dispositivi utilizzando protocolli di monitoraggio predefiniti (SNMP, WMI e CLI). Solo poche soluzioni forniscono questo per impostazione predefinita e il lavoro dell’amministratore può diventare piuttosto disordinato nelle reti multi-vendor.
  • Mancanza di capacità di monitoraggio distribuite: nelle grandi aziende, le reti possono estendersi su città, paesi o persino continenti. In questi casi, l’amministratore potrebbe dover monitorare i propri dispositivi utilizzando un’installazione individuale del monitor di rete in ciascuna di queste posizioni. Questo aumenta la complessità del processo.

Se l’applicazione di monitoraggio supporta il monitoraggio distribuito, tutte queste complicazioni possono essere facilmente evitate. Il monitoraggio distribuito consiste in un server centrale o primario con più sonde o server secondari, queste sonde si trovano in ciascuna di queste posizioni. Le sonde funzionano come un’estensione del server centrale. Riducono il numero di complicazioni legate al monitoraggio e garantiscono una maggiore visibilità di tutti gli elementi poiché sono essenzialmente monitorati sotto un server principale.

Network Monitor. What features?

La scelta del sistema di monitoraggio giusto è fondamentale per una corretta, facile e veloce gestione della rete. Ecco alcune cose da tenere a mente quando valuti le scelte del monitor di rete.

  • Facilmente scalabile: la scalabilità è sempre un fattore importante da considerare in una rete aziendale in crescita. Se l’azienda ha intenzione di aggiungere più dispositivi in ​​futuro, è meglio pianificare in anticipo e acquistare una soluzione con un’adeguata scalabilità. Se l’usabilità e le prestazioni non sono fortemente influenzate da drastici cambiamenti nel numero di dispositivi, è un indicatore di un monitor di rete con un buon potenziale di scalabilità.
  • Dispositivi, metriche e fornitori supportati: con così tanti recenti progressi nella tecnologia di gestione della rete, il supporto multi-vendor è diventato quasi la norma con le soluzioni di monitoraggio della rete. Ciò può far risparmiare tempo e risorse, poiché verrà eliminata la necessità di utilizzare più strumenti. Più metriche supporta la soluzione, più facile sarà il processo di monitoraggio.
  • Avvisi e notifiche: gli avvisi sono una delle funzionalità più importanti quando si tratta di monitoraggio della rete. Ogni volta che un dispositivo si guasta o presenta problemi, l’amministratore deve esserne informato il prima possibile per ridurre l’impatto del problema. Le notifiche inviate ad altre app del service desk o a canali personali come e-mail o SMS sono un ulteriore vantaggio.
  • Funzionalità di automazione: l’automazione della rete consente di eliminare l’intervento manuale per attività umili o ripetitive, come spegnimento, riavvio o ping dei dispositivi. Automatizzare queste attività di basso livello aiuta l’amministratore a concentrarsi su altri aspetti critici.
  • Informazioni dettagliate su utilizzo e prestazioni: sebbene il monitoraggio in tempo reale aiuti a risolvere più rapidamente i problemi e ridurre i tempi di inattività, è altrettanto importante comprendere il comportamento generale della rete. Utilizzando report e analisi avanzate, i monitor di rete possono aiutarti a capire quale parte della tua rete ha prestazioni inferiori, in modo da poter lavorare sulle prestazioni della rete a livello macro.
  • Sicurezza e integrità: una delle aspettative fondamentali di un’applicazione di monitoraggio della rete: deve essere sicura. Oltre ai rischi di una violazione della rete, un monitor di rete non completamente sicuro mette sostanzialmente in pericolo i dati dei dipendenti e degli utenti finali. Non è mai consigliabile utilizzare monitor di rete che non dispongono di protocolli di sicurezza avanzati.

Network Monitor. OpManager.

OpManager è una soluzione di monitoraggio di rete e server integrata che offre ampie possibilità. Puoi monitorare dispositivi e server in tempo reale e assicurarti che la tua rete sia sempre efficiente. Ecco come OpManager può soddisfare tutte le esigenze di monitoraggio della rete:

  • Individua centinaia di dispositivi con pochi clic e inizia a monitorarli immediatamente al rilevamento.
  • Ottieni piena visibilità sulle prestazioni dei dispositivi con più di 500 monitor predefiniti e supporto immediato per oltre 400 fornitori.
  • Automatizza le attività minori con i flussi di lavoro di OpManager e riduci l’intervento umano risparmiando tempo e risorse.
  • Utilizza oltre 80 dashboard predefinite e visualizzazioni aziendali personalizzabili per ottenere la massima visibilità sulle prestazioni in tempo reale della tua rete.
  • Sfrutta più di 80 report pronti all’uso per aiutarti a comprendere la rete a un livello superiore e pianificare miglioramenti per migliorare le prestazioni della rete.
  • Ricevi notifiche in tempo reale su un mezzo a tua scelta (e-mail, SMS e altre integrazioni basate su service desk) e assicurati di rimanere aggiornato sulla tua rete.

Prova subito la demo di OpManager: https://www.manageengine.it/network-monitoring/ e contatta gli specialisti di Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it Non perdere i nostri webinar sulle soluzioni ManageEngine: https://www.bludis.it/webinar/

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in IT Operations Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Data storage costs. Bring down it!

Data storage costs. Bring down it! Dati ridondanti, obsoleti e banali (ROT) si riferiscono…