Home Soluzioni Unified Endpoint Management Remote troubleshooting. Facile con MDM.

Remote troubleshooting. Facile con MDM.

7 minuti di lettura
0
2,357
Remote troubleshooting.

Remote troubleshooting. Facile con MDM.

L’amministratore di sistema svolge un ruolo fondamentale nel reparto IT di ogni azienda. Una delle responsabilità principali che ha è la risoluzione dei problemi dei dispositivi dei dipendenti. In caso di problemi o malfunzionamenti deve prevenire la perdita di produttività. Con i dipendenti che lavorano da postazioni remote, soprattutto ora durante la pandemia, la risoluzione dei problemi può essere difficile senza che il dispositivo sia fisicamente presente. Analizziamo alcune delle sfide che gli amministratori devono affrontare durante l’utilizzo dei tradizionali metodi di risoluzione dei problemi in remoto e agli strumenti e alle soluzioni di terze parti disponibili per mitigare queste sfide.

Remote troubleshooting. Conventional methods.

I metodi tradizionali come e-mail e telefonate per comunicare con utenti finali non tecnici rendono il processo disorganizzato e noioso per entrambe le parti.

Remote troubleshooting. Compatibility issue.

Problema di compatibilità multipiattaforma. Alcuni strumenti di risoluzione dei problemi funzionano solo per dispositivi che eseguono lo stesso sistema operativo. La risoluzione dei problemi potrebbe non essere possibile se la risoluzione dei problemi multipiattaforma non è supportata e se i sistemi operativi del dispositivo dell’amministratore e dell’utente sono diversi.

Remote troubleshooting. Connection.

Problemi con la connessione al dispositivo remoto. Questo è il problema più comune. Può sorgere percause banali come l’errore di ortografia del nome della macchina remota o problemi più complessi. Problemi relativi al DNS in cui il nome non è connesso all’indirizzo IP corretto.

Remote troubleshooting. Authentication.

Problemi di autenticazione e crittografia dei dati. Dopo la connessione al dispositivo, la verifica e l’autenticazione delle credenziali dell’amministratore per fornire l’accesso autorizzato al dispositivo dell’utente può essere problematico. Può avvenire quando la politica di sicurezza del sistema del dispositivo dell’utente visualizza un messaggio di errore, interrompendo l’avvio della sessione remota. I dati trasmessi durante la risoluzione dei problemi sono altamente sensibili, quindi è importante proteggerli. Se lo strumento di connessione remota non offre la crittografia dei dati, c’è un grave rischio di perdita di dati.

Remote troubleshooting. The solution.

Queste sfide possono ostacolare la risoluzione dei problemi e ridurre la produttività di amministratori e utenti finali. Una soluzione completa di gestione dei dispositivi mobili (MDM), aiuta nella risoluzione dei problemi remota rapida ed efficace. Diamo un’occhiata ad alcuni degli strumenti che Mobile Device Manager Plus ha da offrire per la risoluzione dei problemi in remoto.

Advanced remote features.

Mobile Device Manager Plus offre opzioni di controllo e visualizzazione remota per consentire agli amministratori di visualizzare lo schermo del dispositivo dell’utente e accedervi dalla scrivania dell’amministratore stesso. La funzione di chat remota in tempo reale consente di comunicare contemporaneamente con gli utenti finali durante la risoluzione dei problemi. I comandi di sicurezza possono essere eseguiti anche dalla finestra della chat. Questo è l’ideale per i dispositivi unmanned come i dispositivi utilizzati per il self-service, il digital signage e altro ancora.

Supports cross-platform troubleshooting.

Mobile Device Manager Plus consente all’amministratori di gestire e risolvere in remoto i problemi dei dispositivi su più piattaforme di sistemi operativi e tipi di dispositivi.

Connecting to the remote device made easy.

I dispositivi gestiti sono in contatto con il server Mobile Device Manager Plus su base costante o periodica a seconda delle impostazioni configurate dagli amministratori. L’elenco dei dispositivi gestiti viene visualizzato sulla console. Dalla console è possibile avviare sessioni remote con un clic di un pulsante.

Authentication is seamless.

È possibile abilitare l’autenticazione a due fattori. Richiede agli amministratori di inserire la password specifica per l’app e quindi il codice di verifica univoco inviato al dispositivo dell’utente per avviare la sessione remota.

Secure encryption.

Mobile Device Manager Plus utilizza un gateway protetto per trasmettere e ricevere dati tra il server e i dispositivi, riducendo il rischio di violazione dei dati.

Prova subito la versione demo di Mobile Device Manager: https://www.manageengine.it/mobile-device-management/?pos=commonpage&loc=ProdMenu&cat=MECloudsolutions e contatta gli specialisti di Bludis. Invia una e-mail a sales@bludis.it o chiamaci allo 0643230077

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
  • WWDC22.

    WWDC22. Il significato per Apple.

    WWDC22. Il significato per Apple. Apple ha segnalato un’interessante serie di aggior…
  • MDM News.

    MDM News. Ecco le novità!

    MDM News. Ecco le novità! MDM non sarà più un add-on: cosa cambia per gli utenti. Come ann…
  • MDM.

    MDM. News da ManageEngine!

    MDM. News da ManageEngine! Mobile Device Manager non sarà più un add-on e sarà disponibile…
Altri articoli in Unified Endpoint Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Change Management. Best Practices.

Change Management. Best Prectices. Infrastruttura in crescita e aumento della complessità.…