Home Soluzioni IT Service Management Wake on LAN. Usiamolo correttamente!

Wake on LAN. Usiamolo correttamente!

11 minuti di lettura
0
313
Wake on LAN.

Wake on LAN. Usiamolo correttamente!

Il Wake on LAN (WOL) è una soluzione ideale per molti amministratori di rete per garantire una risorsa IT senza interruzioni. L’avvio remoto di reti cablate e wireless, WoL aiuta a ottimizzare l’utilizzo di energia poiché garantisce che le risorse di rete siano prontamente disponibili. Consente di avviare le macchine su richiesta e di passarle a una modalità a basso consumo quando non in uso. WoL aiuta nel compito manuale di riavviare fisicamente i dispositivi di rete.

Wake on LAN. Una rapida occhiata.

WoL effettua l’avvio remoto trasmettendo un framework di rete appositamente progettato chiamato magic packets ai dispositivi di destinazione. L’amministratore di rete può eseguire una riattivazione remota trasmettendo i magic packets al dispositivo di destinazione. Per fare ciò, un messaggio WoL viene trasmesso a tutte le macchine nella rete locale, inclusa la macchina di destinazione. Le macchine in modalità basso consumo abilitate con l’infrastruttura WoL “ascolteranno” il messaggio trasmesso. La macchina si avvia se il pacchetto magico WoL ricevuto contiene il suo indirizzo MAC. I dispositivi di rete devono rimanere in una modalità a basso consumo e non completamente scollegati dalla fonte di alimentazione, per utilizzare questo meccanismo. Esistono vari strumenti WoL indipendenti che offrono l’avvio remoto. Tuttavia, alcuni vincoli imposti da questi strumenti li rendono inefficienti per essere utilizzati nelle reti organizzative.

Wake on LAN. Svantaggi dell’utilizzo di strumenti WoL autonomi.

Le aziende operano su reti dinamiche di grandi dimensioni che includono centinaia o addirittura migliaia di dispositivi di rete. L’amministratore dovrebbe assicurarsi che le proprie risorse di rete siano attive e funzionanti ogni volta che un team le richiede. L’utilizzo di uno strumento WoL autonomo può aiutare nell’avvio remoto, ma presenta limitazioni come:

  • Può avviare solo un dispositivo alla volta. La maggior parte degli strumenti WoL può avviare solo un dispositivo alla volta. Ciò implica che per un gruppo di 10 dispositivi, devi inserire 10 indirizzi MAC separatamente, uno dopo l’altro, per avviarli in ​​remoto. Questo può essere un inconveniente per l’amministrator che utilizza il meccanismo WoL su reti su larga scala.
  • È necessario conoscere l’indirizzo MAC della macchina di destinazione. L’amministratore di rete deve specificare l’indirizzo MAC della macchina di destinazione. Lo strumento da solo non fornisce l’elenco degli indirizzi MAC o dei dispositivi di rete. L’amministratore deve cercare altre soluzioni che possano fornire loro visibilità sugli indirizzi MAC per i loro dispositivi di rete.
  • Nessuna visibilità sullo stato della riattivazione. Una volta eseguita la riattivazione, l’amministratore non può in alcun modo visualizzare lo stato dei dispositivi di rete, se l’avvio è completo o se il dispositivo è ancora offline. La maggior parte degli strumenti WoL autonomi non fornisce informazioni sullo stato in tempo reale della macchina di destinazione.
  • Nessuna opzione per pianificare il risveglio. Con gli strumenti WoL autonomi, non è possibile programmare le routine di riattivazione per un dispositivo o gruppo di dispositivi che richiedono pianificazioni di riattivazione monotone.

Wake on LAN. OpUtils.

ManageEngine OpUtils’ IP Address Manager and Switch Port Mapper è dotato di uno strumento Wake on LAN integrato che supera le sfide degli strumenti WoL autonomi. Integrandosi con IP Address Manager di OpUtils, questo strumento WoL consente di eseguire un avvio remoto efficace con funzionalità aggiuntive di gestione delle risorse di rete.

Wake on LAN. Remote Network Discovery.

IP Address Manager di OpUtils automatizza il rilevamento della rete con opzioni flessibili di rilevamento e riscoperta. Rilevamento da fogli di calcolo, router e server. L’IP address manager preleva lo stato in tempo reale dello spazio degli indirizzi di rete. Il WoL di OpUtils ti fornisce una vista di tutti gli indirizzi MAC nella rete. È possibile utilizzare questo elenco per attivare le wake-up calls ai dispositivi di rete. Ciò consente di evitare la necessità di mantenere record separati di indirizzi MAC, come richiesto da altri strumenti WoL autonomi. Consente inoltre di avviare più dispositivi da remoto, garantendo un notevole risparmio di tempo e fatica.

Wake on LAN. Wake-up routines.

OpUtils offre uno scheduler WoL che consente di creare più pianificazioni per un dispositivo o gruppo di dispositivi che richiedono una routine di riattivazione periodica. Può essere giornaliero, settimanale, mensile o solo una volta. Lo scheduler automatizza l’attività monotona dell’avvio remoto periodico e fornisce anche visibilità sullo stato della riattivazione programmata di diversi dispositivi, nella console WoL.

Wake on LAN. Multiple device groups.

Lo strumento WoL consente agli amministratori di creare più gruppi contenenti diversi dispositivi che richiedono le stesse routine di attivazione. Questi gruppi possono essere programmati per essere eseguiti in momenti diversi. Non ci sono limitazioni al numero di gruppi che possono essere creati. Lo strumento WoL mostra il numero di dispositivi nel gruppo, il numero di dispositivi in esecuzione e l’ultima volta che il gruppo è stato scansionato. È possibile visualizzare lo stato dei singoli dispositivi nei gruppi e lo stato olistico dei gruppi rispettivamente nelle schede Dispositivo e Gruppo, nella scheda Wake on LAN nell’interfaccia utente.

Wake on LAN. Gain visibility.

La visualizzazione dei dispositivi di WoL, mostra i dispositivi di rete insieme al nome DNS e ai dettagli dell’indirizzo MAC estratti da IP Address Manager di OpUtils. Puoi analizzare diversi aspetti di rete dei dispositivi attualmente in esecuzione nella rete. La ricerca del dispositivo in base al suo indirizzo IP fornisce informazioni complete sugli aspetti di rete del dispositivo, come il tipo di scheda dell’interfaccia di rete, lo stato della prenotazione, la porta dello switch, i dettagli delle risorse o l’ora dell’ultima scansione. È possibile eseguire il drill down a dettagli come la sua posizione fisica o il nome di sistema del dispositivo che attualmente utilizza l’IP.

Non è tutto! OpUtils offre anche Switch Port Mapper, Rogue Detection, Networking Tools. Più di 30 strumenti di rete e un’app mobile per un efficace monitoraggio e risoluzione dei problemi delle risorse di rete. Prova la versione demo gratuita: https://www.manageengine.it/oputils/ Se vuoi avere informazioni di carattere tecnico o commerciale contatta gli specialisti Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in IT Service Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Credential dumping. Windows sotto attacco.

Credential dumping. Windows sotto attacco. La maggior parte delle volte, nelle minacce al …