Home Focus IT Admin al passo con i tempi – Prima Puntata

IT Admin al passo con i tempi – Prima Puntata

5 minuti di lettura
0
718
IT Administrator

Il cambiamento veloce e costante nel panorama IT attuale, obbliga gli amministratori IT ad acquisire costantemente nuove competenze e prendere decisioni strategiche. Le famose tre C, computing, connectivity e communication, hanno modificato drasticamente il modo di vedere e gestire i servizi.

Cosa significa per l’IT admin la rapida evoluzione del suo settore?

Questa rapida evoluzione, porta l’IT admin ad essere una figura  business-aware in grado di trascendere il suo  ruolo classico. Un amministratore IT, potrebbe dover assurgere al ruolo di quality e data analyst o sviluppatore, senza per questo abbandonare il suo ruolo principale. Inoltre, con il 74% delle aziende che si spostano in ambiente multi-cloud, l’IT admini deve essere in grado di affrontare le novità della cloud heterogeneity. Il consolidamento del mercato, l’aumento esponenziale dell’adozione del cloud e la digitalizzazione impongono competenze miste per gli amministratori IT di oggi. Si dice che la loro figura è al centro di quella che viene da alcuni definita la terza rivoluzione digitale; dovranno quindi lavorare molto per rimanere al passo con il mercato e tenere alta la loro posizione. Senza dubbio, al suo ruolo tradizionale, cloud e digitalizzazione porteranno nuova linfa. Con l’emergere dell’IoT e delle aziende guidate dalla user experience, l’IT admin avrà nuove facce quale cloud architects, IoT architects, DevOps specialists o analista dei dati.

Influenza della digital revolution

Information technology e azienda sono due realtà ormai inseparabili come afferma un sondaggio di Computerwords e il mondo della virtualizzazione contribuisce ad allineare sempre più queste due entità. Il 42% delle aziende intervistate, sostiene di volere al proprio interno professionisti che oltre a portare valore aggiunto in ambito IT possano anche aiutare a raggiungere gli obiettivi di business. Questa “transizione tecnologica” ha sostituito l’incertezza che aleggiava intorno alla figura dell’IT admin coinvolgendoli in nuove ed entusiasmanti realtà. Se un amministratore IT, è ora responsabile per l’approvvigionamento e la distribuzione di soluzioni per la gestione di infrastrutture o servizi, problemi di analisi e risoluzione dei problemi, un IoT architect, secondo Drue Reeves, direttore di ricerca per Gartner, è responsabile della visione, strategia, architettura di soluzioni IoT dallo start up alla distribuzione.

Come affrontare queste sfide?

Adattarsi a nuove sfide non è una novità per l’IT Admin. Negli anni 2000, quandola virtualizzazione ha preso piede, l’amministratore IT ha dovuto incrementare i propri skills per gestire le problematiche introdotte da questa nuova tecnologia. Quello che sta avvenendo ora, è semplicemente un’altra opportunità per conoscere nuovi strumenti, tecnologie, processi e metodologie. Nell’ultimo decennio abbiamo visto di tutto: componenti collegati da fili, tecnologia wireless, virtualizzazione, mobile e ora IoT. Per scalare le vette poste da queste sfide e crescere, i nostri IT Admin, devono allargare i loro orizzonti e sviluppare una profonda conoscenza su come i cambiamenti andranno ad impattare sul business.

Vi interessa sapere quali saranno i nuovi ruoli e le nuove competenze del nostro IT Admin? Ne parleremo nella prossima puntata!

Altri articoli correlati
  • URL filtering.

    URL filtering. Perché adottarlo.

    URL filtering. Perché adottarlo. Il panorama cloud è pieno di URL non sicuri e contenuti i…
  • Talk to Bludis!

    Parlaci, esplora le nostre soluzioni, scoprici da vicino. Perché partecipare Perché non è …
  • Ransomware attack.

    Ransomware attack. Cosa possiamo imparare.

    Ransomware attack. Cosa possiamo imparare. Il recente attacco ransomware a Colonial Pipeli…
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Focus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

URL filtering. Perché adottarlo.

URL filtering. Perché adottarlo. Il panorama cloud è pieno di URL non sicuri e contenuti i…