Password attacks. Come combatterli.

7 minuti di lettura
0
497
Password attacks.

Password attacks. Come combatterli.

“Tratta la tua password come il tuo spazzolino da denti. Non permettere a nessun altro di usarlo e prendine uno nuovo ogni sei mesi. – Clifford Stoll, astronomo e ingegnere. Settimana sulla sicurezza delle identità. È importante comprendere l’importanza delle password nella sicurezza informatica. La facilità con cui possono essere compromesse se non si presta attenzione. Il modo in cui ManageEngine ADSelfService Plus aiuta a rafforzare le password e migliorare la sicurezza aziendale.

Password attacks. Passwords still relevant today?

La tecnologia è veloce. Molto si è evoluto nella sicurezza informatica negli ultimi anni. Norme di sicurezza, intelligenza dei dispositivi, autenticazione biometrica, best practice di sicurezza. Una cosa non ha mai perso il suo significato: la password. Sono ancora il mezzo più semplice ed efficace per proteggere l’accesso ai dati. Proteggono account privilegiati e la maggior parte delle risorse digitali. Le password non passano mai di moda. Sono facili da usare. Facili da modificare se necessario. Convenienti e non richiedono software o hardware aggiuntivo per funzionare.

Password attacks. Where there are passwords.

Le password sono fondamentali per la sicurezza dell’identità. Sono anche soggette a numerosi attacchi alla sicurezza. Un attacco di password si verifica quando un attore di minacce tenta di ottenere l’accesso illecito a una risorsa protetta da una password, violando, indovinando o rubando la password. Proteggere le password dagli attacchi non è uno scherzo. Consideriamo i diversi generi di attacchi alle password che gli hacker hanno imparato. Un blog sulle violazioni dei dati di The Data Administration Newsletter afferma che gli hacker rubano una media di 75 record al secondo. Ecco alcuni attacchi di password.

Password attacks. Attacchi.

  • gli aggressori inviano e-mail o messaggi fraudolenti che convincono gli utenti a fare clic su collegamenti mascherati ma dannosi che estraggono le password.
  • Brute-force attack. questo metodo di prova ed errore prevede che gli attori delle minacce provino molte password per ottenere l’accesso a una risorsa. Indovinare la password, spruzzare la password, attacco del dizionario e riempimento delle credenziali sono alcuni dei tipi più comuni.
  • Keylogger attack. gli aggressori utilizzano malware keylogger che tiene traccia di tutte le sequenze di tasti di un utente per ottenere la password.
  • Man-in-the-middle attack. come suggerisce il nome, in questo attacco gli hacker si posizionano tra un utente e un sito Web a cui l’utente sta tentando di accedere. Si mascherano da sito Web legittimo e reindirizzano gli utenti a uno fraudolento in cui gli utenti vengono indotti a fornire informazioni sensibli.
  • Social Engineering attack. in questo attacco, gli hacker manipolano psicologicamente gli utenti per rivelare informazioni sensibili. Tentano di creare un senso di curiosità, paura o urgenza negli utenti tramite SMS, e-mail o interazioni dirette basate su chiamate. Il phishing è anche un tipo di attacco di ingegneria sociale.

Password attacks. Fret not.

Con le giuste misure in atto, puoi ottenere una sicurezza della password impeccabile e un ottimo livello di sicurezza. Queste misure di sicurezza combattono gli attacchi con password.

  • Criteri per password complesse. L’applicazione di criteri per password complesse in azienda aiuta i dipendenti a scegliere password che soddisfino i requisiti di password complesse di varie normative di conformità.
  • L’obbligo di MFA con le password garantisce che gli aggressori non ottengano l’accesso alle risorse anche se hanno rubato o violato le password.
  • Consapevolezza dei dipendenti. Educare i dipendenti sugli attacchi alle password e sulla sicurezza delle password. È la chiave per aiutarli a impostare password complesse. Evitare scelte di password inadeguate e facilmente compromesse come “123456” e “Qwerty123”.

Password attacks. ADSelfService Plus.

ManageEngine ADSelfService Plus è una soluzione per la sicurezza dell’identità e Zero Trust. Aiuta la tua azienda ad applicare criteri di password forti e personalizzati. AMF adattivo, gestione delle password self-service e altro ancora. Password Policy Enforcer di ADSelfService Plus. Consente di applicare requisiti di password personalizzati. Imporre il numero di caratteri speciali. Limitare i caratteri consecutivi da nomi utente o password precedenti. Limitare le parole e i modelli del dizionario personalizzati. Il Password Strength Analyzer aiuta i tuoi utenti a creare password sicure. Visualizza la sicurezza della password durante la creazione. ADSelfService Plus offre anche MFA. È basato sul contesto con 19 diversi fattori di autenticazione per proteggere le identità degli utenti.

Prova la versione demo https://www.manageengine.it/self-service-password/ e contattaci. Invia una e-mail a sales@bludis.it o chiama lo 0643230077.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Active Directory & Identity Access Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

CPU monitoring. Come gestirla.

CPU monitoring. Come gestirla. Quanto potremmo essere produttivi se potessimo misurare e m…