Home Soluzioni Unified Endpoint Management BYOD: proteggi la tua azienda!

BYOD: proteggi la tua azienda!

5 minuti di lettura
0
265

Uno studio rivela come, l’incremento del lavoro “mobile” ha contribuito a rendere inadeguate le politiche di sicurezza adottate fino ad oggi dalle aziende. Il crescente utilizzo di dispositivi mobili e il fenomeno del BYOD (Bring Your Own Device, utilizzo di dispositivi personali per scopo lavorativo) ha reso le aziende più vulnerabili facendo aumentare il rischio di perdita dei dati.

Il sondaggio condotto da Arlington Research e Acronis, ha scoperto che mentre il 60% della popolazione usa dispositivi personali per il lavoro, il 40% delle aziende non ha implementato politiche di sicurezza per impedire ai dipendenti di condividere informazioni aziendali sensibili o accedere a dati riservati.

Sono stati intervistati più di mille dirigenti di azienda che, hanno ammesso candidamente, di non aver pensato o messo in atto alcuna politica su come il dipendente dovrebbe utilizzare il proprio dispositivo personale in ambito lavorativo.

Daniel Model, direttore all’Ingegneria Vendite Europa di Acronis dice <<Il modo in cui le persone lavorano sta cambiando radicalmente grazie alla mobility. Viviamo in un mondo in cui i dipendenti sempre più spesso sono on-demand e sempre più spesso lavorano fuori ufficio. È sorprendente vedere come molte aziende non hanno una protezione contro l’uso di dispositivi personali come smartphone e tablet e le informazioni critiche accessibili. Questo significa lasciare una porta aperta a gravi violazioni dei dati>>.

La ricerca ha inoltre reso evidente come, un dipendente su cinque, ha ammesso di aver perso il proprio dispositivo personale con i dati aziendali (e-mail, numeri di telefono, chat, documenti) memorizzati e senza alcun tipo di protezione. Un altro problema da tenere in considerazione, è l’utilizzo di app (social network, incontri, etc.). Uno studio di IBM ha riscontrato che quasi il 50% delle aziende analizzate, ha una di queste app installate sui dispositivi personali o, peggio ancora, su quelli aziendali.

Le aziende, che sfruttano il potere e la produttività del mobile workers, devono prendere con più serietà la protezione dei dati sensibili ed evitare il facile accesso e condivisione degli stessi. Che cosa possono fare?

Prima di tutto proteggere i dispositivi con soluzioni che permettono di impostare strategie BYOD in sicurezza. Altra cosa molto importante è porre delle limitazioni sulle app scaricabili (magari solo da un app store aziendale). È anche buona norma informare i dipendenti sui pericoli che si corrono facendo il download di applicazioni di terze parti che richiedono particolari autorizzazioni di accesso ai dati personali. Anche la tempestività nel comunicare potenziali minacce è fondamentale così come l’impostazione di policy che intervengono nel momento in cui è rilevato un pericolo su un dispositivo.

Un aiuto fondamentale alle problematiche elencate sopra, è l’implementazione da parte delle aziende di soluzioni di Enterprise Mobility Management (EMM).

Cosa aspetti quindi? Proteggi la tua azienda!

ManageEngine, produttore di soluzioni IT a 360 gradi, offre due soluzioni specifiche per il Mobile Device Management (MDM): Desktop Central MSP e MDMP.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Unified Endpoint Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Inactive user. Gestiamo Active Directory.

Inactive user. Gestiamo Active Directory. Quando un dipendente lascia l’azienda, l’account…