Home Soluzioni IT Operations Management DNS failover. I vantaggi.

DNS failover. I vantaggi.

5 minuti di lettura
0
1,405
DNS failover.

DNS failover. I vantaggi.

I tempi di inattività sono un incubo. Ogni amministratore di rete o app vuole evitarlo in ogni modo. Più lungo è il tempo di inattività, maggiore è il potenziale di perdita di entrate e un danno alla reputazione dell’azienda. Le applicazioni critiche ospitate su Internet sono sempre servite dal sito primario. In caso di interruzione, il traffico viene reindirizzato al sito di backup. Si annunciano i prefissi IP del sito primario dal sito di backup in Border Gateway Protocol (BGP) o apportando modifiche ai record DNS manualmente. L’annuncio BGP prevede il tempo di convergenza e un’attesa di modifica del record DNS per la scadenza del TTL (Time to Live). Per un breve periodo, l’applicazione sarà irraggiungibile per gli utenti finali.

DNS failover. Come aiuta.

Failover DNS. Aiuta l’amministratore a ridurre drasticamente questo tempo di inattività. Si esegue una semplice configurazione di failover dei record DNS sul proprio provider di hosting DNS.

DNS failover. Cos’è.

È un processo automatizzato che consente agli utenti di specificare più record per un dominio e monitorare tali record da posizioni diverse. In caso di errore del record, un monitor associato al record rileva l’errore e si assicura che il record non riuscito venga rimosso dall’equazione. La risposta DNS viene fornita solo per i record disponibili. L’amministratore deve assicurarsi, durante l’impostazione del failover DNS, che il TTL per tutte le registrazioni sia uguale e molto basso. Ciò garantisce che il tempo di inattività sia minimo e che non sia richiesto alcun intervento manuale.

DNS failover. Esempio.

Il dominio www.manageengine.com ha più record. Quando viene eseguita la ricerca DNS sul sito, tali record vengono serviti in modalità round-robin. Quando un record non riesce? il DNS continua a servire il record non riuscito e gli utenti potrebbero non essere in grado di connettersi. Se il dominio www.manageengine.com è configurato per il failover e tutti i record vengono monitorati, l’errore del record viene rilevato e vengono serviti solo i record disponibili fino al ripristino del record con errore.

DNS failover.

Figura 1. Mostra la ricerca DNS quando tutti i record di risorse vengono monitorati e tutti i record sono raggiungibili durante il polling. Se il monitor associato al record 127.0.0.1 rileva che l’IP non è raggiungibile, la risposta DNS viene visualizzata come mostrato nella Figura 2.

DNS failover.

DNS failover. With CloudDNS.

ManageEngine CloudDNS supporta il failover DNS per più tipi di record come A, AAAA, ALIAS e CNAME. Supporta anche varie strategie di failover. Active-active e active-backup. CloudDNS ha più di 100 posizioni di monitoraggio disponibili in tutto il mondo per monitorare i record di risorse DNS.

Scopri le soluzioni ManageEngine https://www.manageengine.it/products.html e contattaci per maggiori informazioni. Chiama lo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in IT Operations Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Security practices. Scuola sicura!

Security practices. Scuola sicura! Abbiamo visto come anche le scuole sono oggetto di atte…