Home Soluzioni IT Operations Management Oracle Cloud. Come monitorarlo.

Oracle Cloud. Come monitorarlo.

9 minuti di lettura
0
473
Oracle Cloud.

Oracle Cloud. Come monitorarlo.

Oracle ha lanciato la sua infrastruttura cloud di seconda generazione nel 2018. Questa piattaforma è progettata per aiutare le aziende a gestire in sicurezza i carichi di lavoro più impegnativi. La sua capacità di eseguire Oracle Autonomous Database la rende la prima piattaforma a guida autonoma del settore. Utilizza le più recenti tecnologie di intelligenza artificiale e machine learning per fornire un ambiente ad alte prestazioni che non comprometta la sicurezza.

Oracle Cloud Infrastructure (OCI) include varie categorie di prodotti: elaborazione, archiviazione, gestione di database e sviluppo di applicazioni.

Se la tua azienda utilizza Oracle Cloud come parte dei suoi piani di trasformazione digitale, è necessario avere visibilità sulle prestazioni di ogni livello per identificare i problemi prima che incidano sulle applicazioni in esecuzione su OCI, risolvere i problemi delle applicazioni e migliorare la qualità del servizio. Il supporto immediato di ManageEngine Applications Manager per il monitoraggio di OCI offre informazioni strategiche che consentono di identificare e risolvere rapidamente i problemi di prestazioni, nonché allocare meglio le risorse per ottimizzare i costi man mano che si aumenta. Di seguito una rapida panormaica a come è possibile monitorare le istanze di calcolo OCI con Applications Manager.

Oracle Cloud. OCI Compute Monitor.

Con Applications Manager, configurare l’istanza OCI Compute per il monitoraggio è semplice. Tutto quello che devi fare è compilare i campi: subscribed regions, OCID tenancy, OCID utente, PEM file path e fingerprint.

Oracle Cloud. Key Performance Metrics.

OCI supporta due tipi di istanze di calcolo: bare metal e macchine virtuali. Con Gestione applicazioni, è possibile visualizzare le metriche relative all’integrità, alla disponibilità e alle prestazioni delle istanze di macchine bare metal e virtuali e alle risorse correlate come i dispositivi di archiviazione e di rete.

Oracle Cloud. Computer Instances.

Dopo aver abilitato il monitoraggio per un’istanza di calcolo, è possibile tenere traccia delle metriche chiave come utilizzo della CPU, utilizzo della memoria, lettura / scrittura del disco, I / O di lettura / scrittura del disco e il numero di byte ricevuti o trasmessi nella rete.

Oracle Cloud.

Tenere traccia di queste metriche ti aiuterà a comprendere il livello di attività della CPU, la quantità di memoria in uso, le operazioni del disco e il throughput della rete. È possibile diventare rapidamente consapevoli di problemi come quando l’utilizzo della CPU supera il livello ideale o se si verifica un picco insolito nel numero di richieste di lettura/scrittura del disco che potrebbero causare un peggioramento delle prestazioni.

Oracle Cloud.

È inoltre possibile tenere traccia delle informazioni di configurazione, come il dominio di disponibilità in cui risiede l’istanza, il dominio di errore in cui risiede l’istanza, l’OCID dell’immagine, il pool di istanze a cui appartiene l’istanza, la regione e la forma dell’istanza.

Oracle Cloud. Boot & Block volumes.

Quando viene avviata una macchina virtuale o un’istanza bare metal basata su un’immagine fornita da Oracle o un’immagine personalizzata, viene creato un nuovo volume di avvio per l’istanza nello stesso compartimento. È possibile monitorare i volumi di avvio per identificare i ritardi di avvio. Gestione applicazioni offre informazioni dettagliate sulla velocità di lettura/scrittura e sulle operazioni dei volumi collegati alle istanze. Ciò consente di gestire potenziali incoerenze nei dati.

Oracle Cloud.

Il Block volume service consente di eseguire il provisioning e la gestione dinamica dei volumi di archiviazione dei blocchi. Con Gestione applicazioni, è possibile tenere sotto controllo efficacemente la velocità effettiva e i livelli di attività dei volumi di blocchi collegati alle istanze di calcolo. È inoltre possibile tenere traccia delle modifiche alle dimensioni dei volumi di blocco e determinare lo stato del ciclo di vita.

Oracle Cloud.

Oracle Cloud. Capacity & Performance.

Una scheda di interfaccia di rete virtuale (VNIC) collega un’istanza a una sottorete in una rete di cloud virtuale (VCN) e determina il modo in cui l’istanza comunica con gli endpoint all’interno e all’esterno del VCN. Ogni istanza di calcolo avrà una o più VNIC.

È possibile tenere traccia delle metriche VNIC importanti per identificare aumenti o diminuzioni del traffico da e verso la rete e tenere traccia dei pacchetti rilasciati a causa delle modifiche dell’elenco di sicurezza. Ciò ti aiuterà a determinare se un’applicazione si comporta come previsto o se l’elenco di sicurezza è configurato in modo errato.

Oracle Cloud.

Oracle Cloud. Power of Applications Manager.

Quando aggiungi un monitor Oracle Cloud in Gestione applicazioni, vengono automaticamente rilevate le istanze di macchine virtuali in OCI. Fornisce inoltre varie opzioni per avviare, arrestare, eliminare o gestire le istanze di macchine virtuali come e quando richiesto.

Gestione applicazioni rileva automaticamente anomalie e guasti dell’applicazione, identifica le cause di vari problemi e li risolve prima che creino problemi nella rete.

Le analisi abilitate all’apprendimento automatico di Gestione applicazioni consentono di comprendere come vengono utilizzate le risorse e generare tendenze di crescita predittive. Crea report completi su salute, disponibilità e rendimento delle risorse, nonché altri attributi specifici per il tipo di risorsa monitorata. Questo ti offre una panoramica di tutte le tue risorse e ti assiste nel processo decisionale.

Oracle Cloud. OCI Compute in pochi minuti.

Se sei già un utente di Applications Manager, puoi iniziare a monitorare OCI Compute dalla versione installata (build 14.2 e successive).

Altrimenti, scarica la versione demo gratuita: https://www.manageengine.it/applications_manager/ Se invece vuoi informazioni di carattere tecnico o commerciale contatta gli specialisti Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
  • IP Scanner.

    IP Scanner. Key benefits.

    IP Scanner. Key benefits. In un mondo IP-centric, è sempre più complesso adattarsi e suppo…
  • OpManager MSP.

    OpManager MSP. Migliora i tuoi servizi.

    OpManager MSP. Migliora i tuoi servizi. La tua azienda è un provider di servizi (MSP) e mo…
  • Monitoring IIS.

    Monitoring IIS.

    Monitoring IIS. Come farlo efficacemente. Microsoft Internet Information Services (IIS) è …
Altri articoli in IT Operations Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

AD management. Come migliorarlo!

AD management. Come migliorarlo! Parleremo oggi di tre funzionalità molto interessanti ma …