Home Soluzioni IT Operations Management Google Cloud. Le sue potenzialità.

Google Cloud. Le sue potenzialità.

5 minuti di lettura
0
301
Google Cloud.

Google Cloud. Le sue potenzialità.

Google Cloud. Filestore.

Cloud Filestore è un servizio di archiviazione di file gestito all-inclusive per applicazioni che richiedono un’interfaccia di file system e un file system condiviso per i dati. Ti consente di configurare i tuoi sistemi NAS con istanze di Compute Engine e Kubernetes Engine. Il software di monitoraggio di Cloud Filestore può aiutarti a ottimizzare le prestazioni dei tuoi carichi di lavoro basati su file monitorandone le prestazioni e la capacità in modo indipendente.

Applications Manager offre un monitoraggio Cloud Filestore dedicato per aiutarti a ottimizzare le prestazioni delle tue operazioni di archivio. Tiene d’occhio l’utilizzo della memoria e ti avvisa se la memoria sta per esaurirsi. Queste informazioni possono darti un avvertimento necessario per ridimensionare la memoria. Gestione applicazioni tiene inoltre traccia di varie metriche del disco, come la velocità di I / O (velocità effettiva di lettura e velocità di scrittura), operazioni di I / O (operazioni di lettura e operazioni di scrittura) e latenza di I / O (latenza di lettura e latenza di scrittura), per identificare le aree di prestazioni lente.

Google Cloud.

In GCP, l’addebito viene effettuato in base al numero di chiamate di procedura utilizzate. Applications Manager ti aiuta a tenere traccia del numero di chiamate di procedura nel tuo archivio. Questo ti aiuta a gestire le chiamate di procedura che non devono necessariamente essere in esecuzione.

Google Cloud.

Google Cloud. Storage.

Cloud Storage è un servizio all’interno di GCP che offre l’archiviazione di oggetti per dati live o archiviati. È una soluzione IaaS scalabile che offre funzionalità di sicurezza e condivisione all’avanguardia per le aziende.

Cloud Storage fornisce secchi per archiviare oggetti. È possibile accedere a questi oggetti con i propri metodi. Applications Manager offre un monitoraggio completo del Cloud Storage che monitora i bucket e il numero totale di oggetti nel Cloud Storage per garantire prestazioni ottimali delle applicazioni. Fornisce approfondimenti sulle richieste di rete. Aiuta a identificare il carico sull’istanza di Cloud Storage. Le funzionalità di Applications Manager come strumento GCP includono la possibilità di ottenere visibilità sulle statistiche del traffico in modo da poter amministrare bene i dati di archiviazione

Google Cloud.

Un’istanza di archiviazione soddisfa varie richieste. Un attento monitoraggio del numero di richieste può aiutarti a risolvere rapidamente i problemi operativi. Applications Manager monitora vari parametri di richiesta di lettura e scrittura. Questi sono: Get Object Requests/Min, Get Bucket Requests/Min e Update Object Requests/Min. Fornisce informazioni dettagliate sul numero di richieste nell’istanza e consente di analizzare le prestazioni dello spazio di archiviazione.

Google Cloud. Start Monitoring.

Se stai già utilizzando Applications Manager, puoi iniziare a monitorare Google Cloud Platform aggiungendolo come monitor. Altrimenti puoi provare subito la versione gratuita di Applications Manager: https://www.manageengine.it/applications_manager/ Se vuoi avere informazioni di carattere tecnico o commerciale contatta il supporto Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it oppure partecipa ad uno dei nostri webinar gratuiti https://www.bludis.it/webinar/

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in IT Operations Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Conditional access. Improve your security!

Conditional access. Improve your security! Il lavoro a distanza sta rapidamente diventando…