Home Soluzioni Unified Endpoint Management Secured Access. Proteggi i tuoi dati!

Secured Access. Proteggi i tuoi dati!

10 minuti di lettura
0
175
Secured Access.

Secured Access. Proteggi i tuoi dati!

Negli ultimi anni, il telelavoro o il lavoro a distanza hanno acquisito una notevole forza in un’ampia varietà di settori. Secondo un recente sondaggio condotto da OWL Labs, il 48 percento dei dipendenti lavorava da casa almeno una volta alla settimana nel 2019 e il 34% era persino disposto a sostenere una riduzione delle retribuzioni per lavorare in remoto.

Le ragioni principali di questo passaggio al lavoro remoto includono una maggiore attenzione e una maggiore produttività (79%). Impatto positivo sulla fidelizzazione e fidelizzazione dei dipendenti (74%). Apprendimento avanzato e avanzamento di carriera (68%).

Sono finiti i giorni in cui il lavoro a distanza era semplicemente una buona opzione. La pandemia di COVID-19 ha costretto molte aziende a passare al lavoro remoto, e ora i proprietari di aziende e gli amministratori IT si chiedono:

Come posso proteggere l’accesso ai dati aziendali quando i dipendenti lavorano in remoto?

L’obiettivo è gestire dispositivi, dati e app senza compromettere la sicurezza! Ecco come la tua azienda può fornire un accesso sicuro ai tuoi dipendenti, proteggendo al contempo i dati aziendali sensibili presenti nei loro dispositivi.

Secured Access. Accesso alle risorse aziendali.

Innanzitutto, è necessario configurare una rete privata virtuale (VPN) per stabilire una connessione sicura tra i dispositivi distribuiti in remoto e la rete aziendale. Le VPN offrono un tunnel privato attraverso il quale i dipendenti possono accedere in sicurezza ai tuoi dati aziendali sensibili. I dati aziendali in transito sono crittografati e protetti da accessi non autenticati, garantendo ai dipendenti remoti l’accesso sicuro alle risorse aziendali sempre e ovunque.

L’aggiunta di più dispositivi mobili a un gateway VPN potrebbe influire sulla larghezza di banda e influire negativamente sulle connessioni simultanee. In questo caso, è possibile configurare una VPN per app più avanzata, che consente di creare un gateway sicuro solo per app specifiche di propria scelta.

Con l’improvvisa transizione verso il lavoro remoto, i dipendenti potrebbero dimenticare di abilitare la propria VPN prima di accedere ai dati aziendali. Ogni volta che i dipendenti accedono alle risorse aziendali, l’abilitazione automatica delle VPN può garantire la sicurezza dei tuoi dati sensibili.

Secured Access. Conditional access policies.

Alcune aziende che sono passate al lavoro remoto stanno consentendo ai dipendenti di accedere ai dati aziendali utilizzando i propri dispositivi personali, ma a volte questi dispositivi possono essere compromessi. La convalida e la verifica manuali di questi dispositivi che accedono alle risorse aziendali sono un tributo per gli amministratori IT.

I criteri di accesso condizionale consentono di automatizzare questo processo, garantendo che solo i dispositivi autorizzati che soddisfano condizioni specifiche possano accedere a queste risorse. Inoltre, puoi ottenere lo stesso livello di controllo sui dispositivi che accedono ai server Exchange della tua organizzazione.

Secured Access. Application whitelisting.

La gestione del ciclo di vita delle applicazioni è qualcosa che gli amministratori IT non possono eludere. A volte, i dipendenti possono installare e utilizzare app dannose, che rappresentano una grave minaccia per i dati aziendali sensibili dell’organizzazione. La whitelisting delle applicazioni aiuta a proteggere i dispositivi e la rete aziendale da applicazioni potenzialmente dannose.

L’utilizzo della modalità kiosk ti consente di bloccare i dispositivi in modo che eseguano solo un’app specifica o un set di app. Abilitando solo le app richieste dai dipendenti, puoi assicurarti che rimangano concentrate e produttive. I dipendenti possono accedere solo a determinate funzioni e app del dispositivo che sono state abilitate dall’amministratore IT. Nel frattempo, le altre app presenti sul dispositivo verranno nascoste o rese temporaneamente non disponibili.

Secured Access. Data leak prevention.

Indipendentemente dai dipendenti che lavorano in remoto o in sede, la prevenzione della perdita di dati è qualcosa che le aziende non possono ignorare. Esistono due prospettive per proteggere i dati aziendali.

Containerizzazione per dispositivi personali

L’onboarding dei dispositivi BYOD solleva alcune preoccupazioni sull’accesso ai dati personali dei dipendenti. Di solito, quando i dispositivi personali dei dipendenti vengono utilizzati per lavoro, i dati aziendali coesistono con i loro dati personali. La sfida qui è proteggere i dati aziendali senza compromettere la privacy degli utenti.

È qui che entra in gioco il concetto di containerizzazione. La containerizzazione isola i dati personali e aziendali con l’aiuto di un contenitore logico. Ciò impedisce qualsiasi violazione della privacy, poiché le aziende non possono accedere allo spazio personale dei dispositivi dei propri dipendenti.

Gestione e-mail e contenuti di livello enterprise

Indipendentemente dal fatto che i dispositivi siano di proprietà dell’azienda o dei dipendenti, la distribuzione di file sensibili via e-mail presenta alcune sfide. I dipendenti possono creare copie locali di documenti aziendali, utilizzare app non autorizzate per visualizzarli o salvare file su servizi cloud di terze parti, tutte attività rischiose che potrebbero comportare una violazione dei dati.

Una soluzione di gestione della posta elettronica e dei contenuti aiuterà a prevenire tali incidenti. La gestione dei contenuti consente agli amministratori di distribuire in modo sicuro documenti aziendali e file multimediali sui dispositivi dei dipendenti in pochi clic. Il repository di contenuti funge da sandbox, impedendo alle app di terze parti e ai servizi cloud di accedere ai file aziendali.

Con la gestione e-mail, è possibile configurare in remoto account e-mail, imporre restrizioni, configurazioni predefinite e molto altro. Gli allegati di posta elettronica possono essere protetti assicurando che i dipendenti utilizzino solo app approvate per visualizzarli, scaricarli e condividerli.

Secured Access. Mobile Device Manager.

ManageEngine Mobile Device Manager Plus è una soluzione di gestione dei dispositivi mobili in grado di gestire dispositivi mobili, desktop e laptop in esecuzione su vari sistemi operativi.

Prova subito la versione demo gratuita: https://www.manageengine.it/mobile-device-management/ Se vuoi informazioni di carattere tecnico o commerciale contatta gli specialisti di Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it

Altri articoli correlati
  • Compliance.

    Compliance. Come e perché.

    Compliance. Come e perché. Sebbene proteggere i dati dalle moderne minacce informatiche si…
  • Business Applications.

    Business Applications. Monitoriamole.

    Business Applications. Monitoriamo le prestazioni. Con un elevato numero di persone in tut…
  • Home work.

    Home work. Le sfide.

    Home work. Le sfide. Di recente, l’Organizzazione mondiale della sanità, ha dichiara…
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Unified Endpoint Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Compliance. Come e perché.

Compliance. Come e perché. Sebbene proteggere i dati dalle moderne minacce informatiche si…