ManageEngine Password Manager Pro, aiuta l’Università australiana a prendere il controllo totale delle password amministrative

L’Australian Catholic University, utilizza Password Manager Pro di ManageEngine, per aiutare il settore IT mediante sistema web-based ad avere: accesso centralizzato, controllo totale delle password e miglioramento della sicurezza interna.

Business Challenge

L’IT è diventato ormai parte integrante anche nelle istituzioni scolastiche. Nelle grandi Università, il dipartimento IT si occupa di fornire una quantità elevata di servizi come: fornitura e manutenzione di sistemi informatici, accesso alla rete di tutti i dipartimenti, creazione e gestione degli account di studenti e dipendenti, monitoraggio dell’accesso a internet e della banda consumata, supporto alle piattaforme di e-learning, progetti di ricerca e molti altri compiti.

Allo staff IT è richiesto di far fronte a molti servizi mission critical nell’infrastruttura come: server, database, dispositivi di rete e molte altre applicazioni.

Essendo una grande università con campus in sei diverse località, l’ACU ha una infrastruttura IT enorme! Con uno staff IT limitato, era molto difficile mantenere e gestire le migliaia di password amministrative di ogni utente. Con 10 amministratori che avevano l’accesso all’infrastruttura IT, diventava difficile gestire e condividere queste password tra di loro in modo sicuro.

<<Con team IT dislocati in sei differenti campus in Australia, il problema più grande che abbiamo dovuto affrontare, è stato quello di memorizzare tutte le password in un luogo sicuro ma facilmente accessibile. Il metodo usato era di stampare le password e conservarle in una cassetta di sicurezza però, come potete immaginare, era difficile tenerle aggiornate! Inoltre l’accesso era quasi impossibile al personale distante oltre 1000 km. Con Password Manager PRO, gestire il crescente numero di password di sistema è diventato molto più semplice. È stata abolita la pratica poco sicura di conservare le password stampate e sono migliorate le nostre performance nella gestione quotidiana dei sistemi. >> dice Mark Laffan, responsabile Network & Communication System dell’ACU National.

<<Dopo che ci siamo trovati a fronteggiare un problema di blocco dell’account di un componente dello staff che era via, l’Infrastructure manager, ha deciso di valutare e utilizzare un software che ci permettesse di accedere a qualsiasi password anche da postazioni remote ed in modo sicuro>>

La soluzione

Mark Laffan ed il suo team, hanno iniziato a cercare la soluzione giusta che potesse aiutarli a risolvere i loro problemi di gestione delle password. Anche se il loro obiettivo immediato era adottare un sistema con un repository centralizzato per le password, hanno preferito adottare una soluzione completa per gestire l’intero life-cycle e privilegi delle password.

<<Abbiamo valutato diverse soluzioni di password management prima di concentrarci su Password Manager PRO di ManageEngine: si adattava perfettamente a tutte le nostre esigenze. Inoltre, è stato molto semplice implementarlo sulla nostra rete ed abbiamo potuto utilizzarlo immediatamente>> dice Mark.

<<Dato che le risorse e gli amministratori erano dislocati su diverse sedi, il lavoro era veramente tanto e complicato: Password Manager PRO ha cambiato tutto! Le variazioni sulle password ora sono aggiornate in automatico e le nuove password non sono più distribuite alle persone in modo insicuro come per telefono o via e-mail>>

Password Manager PRO: le differenze

Ci sono molte ragioni che hanno spinto l’Università a scegliere Password Manager PRO per la propria rete.
<<Una delle tante cose che ci ha colpito, è stata l’interfaccia web di PMP. Consente agli utenti di accedere alle loro password in modo sicuro e intuitivo. Inoltre, è diventato molto più semplice gestire la crescente lista di password di sistema. È stata abolita la pratica di tenere le password stampate su carta. PMP ha migliorato le nostre performance e la sicurezza nella gestione dei sistemi che facciamo giornalmente>> sottolinea Mark.

La gestione dell’inventario ed il provisioning delle password, sono ora molto più semplici. <<Quando vengono implementati nuovi sistemi per un nuovo progetto, il team IT è in grado di aggiungere le password nel repository di PMP in pochissimo tempo. Siamo in grado di fornire o revocare l’accesso a password di nuovi utenti istantaneamente. Soprattutto, gli utenti hanno accesso solo a determinate password e non a tutte! Questo rafforza di gran lunga le verifiche interne >>.

Un’altra cosa molto utile per l’Università, è la funzione di high availability di PMP che fornisce l’accesso ininterrotto alle password. <<Con server ridondanti, siamo sicuri di poter accedere alle password ogni volta che vogliamo. La configurazione di Disaster Recovery, attraverso l’opzione di backup automatico, ci offre maggior tranquillità come ad esempio fare affidamento sui dati del backup se qualche cosa dovesse andare storto>>.

Anche la funzionalità di Auditing di PMP è stata molto utile per l’università. <<Password Manager PRO, offre un report completo di chi, come e quando ha avuto accesso alle password. Ci aiuta a generare una reportistica completa delle password utilizzate da una persona in particolare dello staff, ci aiuta a valutare se, nel caso la persona lascia l’università, dobbiamo modificare le password di quella persona o tutte quante>>, spiega Mark.

Leggi anche l’articolo sul Password Management sul blog di ManageEngine Italia: http://blog.manageengine.it/password-management-cinque-buone-ragioni-per-adottare-uno-strumento-di-password-management/

Per visualizzare l’ articolo originale clicca qui>>

Nessun commento

Commenta