Sei buone ragioni per cui la tua azienda dovrebbe avere il suo ”BYOD”

Sei buone ragioni per cui la tua azienda dovrebbe avere il suo ”BYOD”

BYOD (bring your onw device) è ciò che accade quando i dipendenti portano i loro dispositivi mobili per lavorare. Il loro smartphone, non è utilizzato solo per fare telefonate ma anche per far girare delle applicazioni. Anche se ciò può sembrare ovvio, molte delle implicazioni di business non sono così chiare.

Con quasi due milioni di applicazioni tra Apple e Google, è quasi impossibile per le aziende garantire la sicurezza e l’adeguatezza di ogni app che un dipendente può scaricare su un dispositivo aziendale o di sua proprietà. In poche parole, gli “apps store” possono essere considerati un vero e proprio pericolo digitale per la sicurezza dell’azienda.

Bringing on Business Concerns

La sicurezza rimane la priorità assoluta per la maggior parte delle aziende. Recenti attacchi a Facebook e Apple hanno spinto i team IT a fare un controllo accurato per individuare falle nella sicurezza di reti e sistemi. I responsabili del settore tecnico iniziano a rendersi conto che l’utilizzo di device mobili e App, è diventato la nuova frontiera di minacce alla sicurezza.

I milioni di applicazioni di terze parti presenti in rete, sono un ricco piatto per i malware pronti ad infettare device mobili personali e aziendali. Molti hackers, sviluppano applicazioni che, apparentemente innocue, gli permettono di carpire tutti i dati personali e aziendali di coloro che le scaricano. Il concetto di base è, che senza uno stretto controllo, non sapremo mai che cosa andiamo a scaricare!

Per questo motivo, come segnala un recente sondaggio di Symantec, il 71% delle aziende sta valutando di sviluppare applicazioni personalizzate ed il 33% invece lo ha già fatto o lo sta facendo. Questo spiega anche la nascita di veri e propri “app store aziendali”. Gartner prevede che entro il 2017, il 25% delle aziende, avrà un suo app store aziendale rivolto a utilizzatori di dispositivi mobili e PC. Questi “negozi on-line”, sono considerati una delle Top 10 Strategic Technology Trends per il 2013.

Perché un App Store aziendale?

Al di la delle ragioni di sicurezza, ci sono molti vantaggi associati all’implementazione di un app store aziendale. Eccone alcuni:

  • Controllando quali applicazioni possono essere scaricate e quante licenze sono in uso, è possibile per l’azienda risparmiare molti soldi.
  • L’app store aziendale permette di valutare qual è l’app più utilizzata/scaricata. Possono così essere eliminate quelle meno in uso tagliando costi ulteriori.
  • App store aziendali integrati con app store “pubblici”
  • Mediante l’app store aziendale, il settore IT può sapere chi accede ad una determinata app e quando, un requisito per molte normative in ambito IT, inclusa la SOX
  • L’accesso all’app store aziendale, può essere anche regolato in base a regole prestabilite. Ogni gruppo di utenti o singolo utente, avrà accesso a determinate apps in base al suo ruolo nell’azienda.
  • L’IT avrà così la sicurezza che i dipendenti utilizzeranno solo applicazioni che soddisfano le policy aziendali di sicurezza.

MDM + App Stores

Molte aziende IT sono ancora alle prese con la gestione dei loro dispositivi mobili. Fortunatamente, molti ”IT asset manager”, si sono resi conto che la gestione di questi device, deve essere estesa anche alle apps. Di conseguenza, stanno iniziando a fornire delle suites che integrano al BYOD, il MAM (mobile app management) e gli “app stores” aziendali.

Questo approccio integrato al mobile management, fornirà una singola interfaccia per la gestione dei dispositivi e delle apps presenti su di essi. Con un app store aziendale, le app approvate possono essere implementate rapidamente, configurate e aggiornate in automatico quando sono disponibili nuove versioni.

BYOA, quanto durerà?

Come la tendenza per il BYOD che lo ha preceduto, le aziende del settore IT non possono permettersi di nascondere la testa sotto la sabbia e attendere che cresca il movimento intorno alle apps. Il settore IT deve andare avanti e gestire in modo proattivo il BYOA proprio come sta facendo per il BYOD.

E se, in ultima analisi, si opta per l’app store aziendale o altri approcci automatizzati, il team IT deve prenderne confidenza il prima possibile. Dopo tutto, è solo un problema di tempo prima che un altro componente della famiglia BYO entri a far parte della rete aziendale offrendo nuove opportunità e sfide!

Nessun commento

Commenta